World Ranking Tournament: domani 4 finali per l'oro e 3 per il bronzo

09/07/2021

Tipo: Nazionali Disciplina: Targa
Tags: nazionale paralimpica,nazionale paralimpica,nazionale paralimpica,para-archery,para-archery,para-archery


Azzurri protagonisti al World Ranking Tournament di Nove Mesto (Cze): Elisabetta Mijno e Maria Andrea Virgilio per l'oro; Enza Petrilli, Asia Pellizzari e Stefano Travisani per il bronzo; i mixed team ricurvo e W1 per l'oro. Finali in diretta streaming


Dopo la qualificazione per Tokyo 2020 nel W1 femminile grazie all'ottima prestazione di Asia Pellizzari, ieri l'Italia non aveva potuto festeggiare il pass anche nel W1 maschile e nel ricurvo maschile, rimanendo comunque a quota 8 qualificazioni totali sulle 10 disponibili.
Oggi però gli azzurri si sono tolti un'altra grande soddisfazione proponendosi come protagonisti assoluti del World Ranking Tournament di Nove Mesto (Cze). Sono ben 4 le finali per l'oro guadagnate dall'Italia e 3 quelle per il bronzo che si disputeranno domani e che verranno trasmesse sul canale youtube di World Archery Europe grazie alla produzione di YouArco.

LE FINALI DEL MIXED TEAM 
Al mattino sono stati i mixed team del ricurvo e del W1 a guadagnarsi l'accesso alla finalissima. Il duo olimpico composto da Elisabetta Mijno e Stefano Travisani domani alle ore 9,55 affronterà la Russia (Sidorenko, Smirnov), mentre il duo del W1 composto da Salvatore Demetrico e Asia Pellizzari alle 10,50 si giocherà l'oro contro i padroni di casa della Repubblica Ceca (Musilova, Drahoninsky). Per raggiungere la finale gli azzurri dell'olimpico hanno superato la Lettonia 6-0, la Repubblica Ceca 6-0 e in semifinale l'Iran 6-0. Il duo del W1 si è invece guadagnato la finale dopo aver battuto in semifinale la Russia 134-127.  ‚Äč

LE FINALI INDIVIDUALI 
Il programma di gara prevede nel pomeriggio le finali individuali. La prima sarà la sfida per il terzo posto W1 che vedrà in campo alle ore 14,00 Asia Pellizzari contro l'atleta di casa Sarka Musiolva (Cze). La giovane atleta italiana, che ha ottenuto il pass per Tokyo vincendo allo spareggio il Torneo di Qualificazione Continentale, ha superato ai quarti Kingstone (Gbr) 129-114 e in semifinale è stata superata da Brandtlova (Cze) 123-118. 
Nel ricurvo femminile le finali per il podio saranno tinte d'azzurro. Il primo match vedrà sulla linea di tiro Enza Petrilli, che si giocherà il bronzo alle ore 15,17 Margarita Sidorenko (Rus): l'atleta calabrese è stata superata dalla compagna di Nazionale Elisabetta Mijno in semifinale 6-4, dopo che aveva battuto agli ottavi ai Chaisty (Gbr) 6-2 e ai quarti Olszewska (Pol) 6-2. 
Un altra finale per il terzo posto che riguarda l'Italia è quella delle ore 15,35 che vedrà impegnato Stefano Travisani con David Ivan (Svk). L'azzurro, prima di essere fermato in semifinale dal francese Toucullet 7-1, aveva battuto Kudin (Kaz) 6-0, Netsiri (Tha) 6-0, Palumbo (Usa) 6-2 e Mather (Usa) 6-5 (9-8).
Poi si passerà alle finali per la medaglia d'oro. La prima azzurra a scendere in campo sarà alle ore 17,11 Maria Andrea Virgilio che si giocherà il primo posto nel compound open contro Jessica Stretton (Gbr). L'atleta siciliana ha raggiunto il match decisivo superando King (Usa) 144-134, Pine (Gbr) 141-138 e in semifinale Yorulmaz (Tur) 145-139.
L'ultima sfida che riguarda l'Italia sarà quella del ricurvo femminile con le stesse protagoniste della finalissima di Londra 2012 e dei quarti di finale di Rio 2016: la portacolori delle Fiamme Azzurre Elisabetta Mijno affronterà alle ore 17,34 la pluricampionessa paralimpica iraniana Zahra Nemati. Per l'atleta torinese la finale è arrivata dopo le vittorie su Ravish (Usa) 6-2, Dzoba-Balyan (Ukr) 6-0 ed Enza Petrilli, superata in semifinale per 6-4. 



Collegamenti relativi alla notizia



Torna indietro